Consegnato al Comune di Mondavio un contributo per le famiglie in difficoltà

La Fondazione ha consegnato un contributo di 3 mila euro destinato alle famiglie in difficoltà a causa della pandemia nel territorio del Comune di Mondavio, messo a disposizione dal Banco Marchigiano tramite un Fondo di solidarietà “Insieme per la comunità

La Fondazione di Comunità Fano Flaminia Cesano ha consegnato un contributo di 3.000,00 euro destinato alle famiglie in difficoltà nel territorio del Comune di Mondavio, messo a disposizione dal Banco Marchigiano tramite un Fondo di solidarietà “Insieme per la comunità” dedicato proprio a quelle famiglie che, a causa del Covid19, hanno subito un peggioramento delle proprie condizioni di vita.

La consegna è stata effettuata dal Presidente della Fondazione di Comunità Alberto Di Martino e dalla consigliera Monica Vitali, al Sindaco del Comune di Mondavio Mirco Zenobi e al Presidente della Fondazione Caritas Angiolo Farneti. Sarà infatti la Fondazione Caritas che in accordo con il Comune si occuperà di distribuire le risorse alle famiglie più bisognose. Alla cerimonia di consegna erano altresì presenti Lorenzo Diotallevi della Filiale di San Michele al Fiume del Banco Marchigiano, Torelli Antonella e Fiorenzo Ciaramicoli volontari Caritas.

“In un contesto economico di estrema difficoltà per tante famiglie e fasce di reddito più deboli causato dal periodo pandemico che stiamo ancora vivendo – ha dichiarato il Presidente del Banco, Sandro Palombini – ci è sembrata questa la direzione su cui agire con il nostro Fondo di solidarietà. Famiglie che fino a un anno fa si trovavano in ben altre condizioni e che poi il Covid ha trascinato in un tunnel fatto di perdita di lavoro e crescenti difficoltà. Insieme alla Fondazione di Comunità Fano Flaminia Cesano contiamo di essere vicini a queste famiglie in collaborazione con i Comuni e gli Enti di terzo settore del territorio”.

Infatti, Banco Marchigiano e Fondazione di Comunità, contano di sostenere numerose famiglie nel territorio della Valle del Cesano, anche grazie alla collaborazione dei Comuni, degli Enti di Terzo Settore e delle Caritas che operano sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.